Il Presidente

Il Presidente

 

Giuseppe Domenichini Presidente ATC RE3

1.     Il Presidente è il legale rappresentante ed agisce in nome e per conto dell'Associazione.

2.     E' nominato dal Consiglio direttivo nella prima seduta diinsediamento ed è scelto fra i suoi componenti.

3.     Nell’esercizio delle sue funzioni il Presidente:

a.     nomina nell'ambito rispettivamente del Consiglio direttivo e dell'Assemblea un segretario con funzioni di verbalizzante delle riunioni. In tali riunioni il Segretario appone la propria firma unitamente a quella del Presidente;

b.     convoca e presiede l’Assemblea, coordinandone i lavori;

c.     convoca il Consiglio direttivo e lo presiede, coordinandone i lavori, fissa l’ordine del giorno, la data, l’ora ed il luogo della seduta. La convocazionedeve avvenire tramite comunicazione postale almeno dieci giorni prima della data fissata per la riunione, salvo motivi di urgenza per cui è ammessa la convocazione telefonica, telegrafica o via posta elettronica;

d.     adotta tutti i provvedimenti demandati alla sua competenza dal Consiglio direttivo;

e.     nei casi di necessità e di urgenza adotta i provvedimenti di competenza del Consiglio direttivo al quale sono sottoposti per la ratifica nella prima riunione utile;

f.      vigila sull’andamento della gestione e sovrintende all'attività generale dell'ATC, assumendo gli atti di competenza;

g.     è consegnatario dei mezzi di esercizio e dei beni in uso all’associazione; cura l’esecuzione dei deliberati dell’Assemblea e del Consiglio e coordina le attività dell’associazione;

h.     rappresenta l'Associazione di fronte ai terzi ed in giudizio, nonché negli organismi pubblici e privati cui aderisce, salvo che il Consiglio direttivo non conferisca, caso per caso, specifica delega ad altro proprio componente;

i.      partecipa alla Conferenza degli ATC istituita dall’art.33 bis della LR 8/94 come modificata dalla L.R. 16/07 o individua un delegato.

4.     Le dimissioni o l’impedimento permanente del Presidente comportano l’assunzione delle funzioni da parte del Vice Presidente o in sua assenza del membro più anziano del Consiglio direttivo che, entro il termine di 60 giorni, convoca il Consiglio medesimo per la nomina del nuovo Presidente, che rimane in carica limitatamente al rimanente periodo del quinquennio previsto.

5.     Il Presidente rimane in carica 5 anni e può essere rinominato per un altro mandato.